domenica 19 giugno 2011

ANGUILLARA ED IL LAGO DI BRACCIANO



Anguillara è un piccolo comune della prov . di Roma (dista da Roma circa 30 km, giusti per farci un capatina no?!?). La sua particolare forma geografica la fa apparire ancora più affascinante, difatti si estende su un promontorio sulle sponde del lago di Bracciano (questo, ovviamente, l'ha portata ad essere un importante centro turistico e balnerare).

BREVE STORIA
La storia di Anguillara è strattamente collegata ai vari popolata che l'hanno abitata nel corso dei secoli, e che, oltretutto, hanno lasciato importanti testimonianze artistiche ed architettoniche, che osserveremo dopo.
Le prime testimonianze sono del periodo neolitico, ben nel 5500 a.C.! Ma la testimonianza più forte è, senza dubbio,quella di epoca romana in tre zone del territorio di Anguillara: il complesso dell'Acqua Claudia,le Mura di S. Stefano e la via Clodia.
Nelll'anno mille, sotto lo Stato della Chiesa, tutto il territorio doveva essere pressoché disabitato.
L'origine della famiglia degli Anguillara, avvenuta intorno al 950 con Raimone, è avvolta nel mistero. Si narra infatti che . esisteva un drago che popolava la zona  e che terrorizzava i suoi abitanti. Raimone riuscì a sconfiggerlo in riva al lago e il papa, grato per questo servigio, gli donò il territorio. In realtà è ipotizzabile che il drago-serpente fosse semplicemente una banda di predoni che terrorizzavano gli abitanti locali, fino al giorno in cui non venne sconfitto.
Con l'arrivo dei barbari, le imponenti ville romane e gli insediamenti agricoli furono rapidamente abbandonati. Vennero costruiti nuove strutture su alture e promontori, dove potevano difendersi creando insediamenti più sicuri.
Gli anni seguenti furono molto difficili per il borgo, in quanto cadde in un profondo decadimento a causa della lotta di varie famiglie borghesi romane per il suo possedimento. L’ultima famiglia di cui si hanno notizie dopo il settecento è quella dei duchi di Eboli, di origine napoletana. Due anni dopo la Breccia di Porta Pia, Anguillara cambia nome diventando Anguillara Sabazia, finalmente Comune autonomo.

DA VEDERE

- Palazzo Orsini, oggi sede del municipio. Al suo interno si possono notare alcuni affreschi eseguiti dalla scuola di Raffaello.

- il complesso di S.Francesco composto dalla chiesa più il convento.

- Collegiata di S.Maria Assunta, costruita su una struttura preesistente, a sua volta costruita su una chiesa già esistente.

- la Porta cinquecentesca, antico punto di ingresso alla città, sormontata da un orologio

DA VEDERE (UN PO' DI ARCHEOLOGIA)

- complesso dell'acqua Claudia, comprende anche due ninfei alimentati da cisterne costruite a monte.

- la via Clodia, fu costruita per unire Roma all'Etruria.

- le mura di S.Stefano, comprendente una struttura principale, una cisterna ed una chiesa, nel 1800, durante la peste, divenne un cimitero dei colerosi.

MUSEI
- Museo Storico della civiltà contadina e cultura popolare ‘Augusto Montori’.
Polo museale neolitico o della piroga neolitica.
- Museo Storico dell’Aeronautica Militare.

AMBIENTE E NATURA

Da visitare il Parco Regionale di Bracciano e Martignano. Con i suoi 6000 ettari comprende, oltre ad anguillara, anche i comuni di Bracciano, Trevignano e Martignano.

EVENTI DURANTE L'ANNO
Gennaio:
Sant’Antonio Abate, processione con la benedizione degli animali.
Febbraio:
festa di San Biagio, patrono di Anguillara Sabazia; Sagra del Broccoletto; Carnevale anguillarese.
Marzo:
‘Festa di Primavera’.
Maggio.
‘Fieranguillara’: Mostra mercato dell’agricoltura e della campagna.
Giugno:
festa dell’Immacolata Concezione; Infiorata del Corpus Domini.
Luglio:
‘Sagra del pesce’. Sagra della Ciambella. Mercatino in Piazza del Molo. Fuochi artificiali sul lago.
Agosto: ‘
Settembre: nel corso del primo e secondo fine settimana, si tengono la festa della Madonna delle Grazie e Palio di San Biagio con il corteo storico in costume, l’esibizione di sbandieratori e tamburini.
Dicembre:

PIATTI TIPICI



L'anguilla al peperoncino, i broccoletti e i taccalacci ai broccoletti e "sarciccia" (impasto di soli acqua e farina, cotto in acqua e condito con broccoletti e salciccia saltata in padella.

Perchè non farci un salto quest'estate??!!??

Alla prossima, Lian.

il ‘Natale anguillarino’ è caratterizzato dal Presepe subacqueo e dalla Mostra mercato delle arti antiche e nuove.
Estate Insieme’. Mercatino. Spettacoli musicali.

2 commenti:

  1. Devo dire che hai studiato.. Brava C'è tanto da dire.... ma tu hai raccolto l'essenziale Complimenti cara.
    A presto
    Nel mio blog dovrò inserire e lo farò presto la gita che ho organizzato per i miei amici a Vulci.
    Devo dire che è stato uno spettacolo.. Lo farò presto buona serata

    RispondiElimina
  2. Ciao carissima... che bella idea presentare questo paesino! Un'ottima meta per una gitarella : )

    RispondiElimina