martedì 16 agosto 2011

FIERA CITTA' DI SULMONA

Abbigliamento, antiquariato, oggettistica, libri e prodotti tipici: prende il via oggi, e termina domani, la "Fiera Città di Sulmona" con oltre 150 espositori. E la novità di quest'anno è l'arrivo di una delegazione di artigiani tunisini che organizzerà un'esposizione di oggetti e degustazioni di piatti tipici. L'intero centro storico e anche viale Roosevelt saranno chiusi al traffico per consentire lo svolgimento della fiera di Ferragosto (da questa mattina alle 2 di notte di mercoledì). Gli ambulanti saranno divisi in base al settore merceologico: in viale Roosevelt previste 32 bancarelle, da piazza Tresca all'Annunziata 30, da piazza Plebiscito a Porta Napoli 19, in via De Nino 15, in piazza XX Settembre 5 e nell'anello di piazza Garibaldi oltre 60. La delegazione tunisina, invece, sarà sistemata nel plateatico di piazza Garibaldi, nella parte vicino al Polo museale di Santa Chiara. Questa iniziativa è stata organizzata in collaborazione con l'ambasciata di Tunisia in Italia per favorire il rilancio economico e turistico del Paese dopo la crisi scaturita dalla rivolta al regime. Per la Fiera è atteso l'arrivo, nelle due giornate, di oltre 15mila persone e il Comune lancia un appello ai proprietari di attività commerciali. «Auspichiamo» afferma l'assessore al Centro storico, Gianni Cirillo, che cura la manifestazione organizzata dall'associazione Area 51 in collaborazione con Confcommercio e Confesercenti, «che i commercianti alzino le saracinesche in occasione della due giorni di fiera. In città ci sarà parecchio movimento e speriamo che turisti e cittadini non abbiano l'amara sorpresa, nonostante le tante bancarelle, di trovare bar e negozi chiusi». Ma la maggior parte degli esercenti, almeno per oggi giornata di Ferragosto, non sembra intenzionata ad aprire le attività. In ogni caso, il Comune, con una speciale deroga a titolo gratuito, darà la possibilità ai commercianti di esporre la propria merce anche al di fuori dei negozi, utilizzando stand o altri supporti, e anche i bar, che solitamente non usufruiscono di spazi all'aperto, potranno sistemare fuori tavoli e sedie. «La fiera», conclude l'assessore Cirillo, «rappresenta una buona occasione per attirare turisti in città».

1 commento:

  1. tamti anni fa ho conosciuto 2 ragazzi di sulmona, in spagna, davvero stravaganti.
    Non ci sono mai stata, baci

    RispondiElimina